La tavola a scosse èuno strumento utilizzato nella fase di preparazione dei provini di cemento e malta per compattarli e per effettuare prove di lavorabilità sulle malte fresche. L'apparecchiatura è costituita da una tavola rettangolare rigidamente collegata ad un perno mediante due bracci leggeri; la tavola, durante il funzionamento, è sollevata e lasciata ricadere liberamente da una altezza di 15,0 più o meno 0,3 mm prima che la sporgenza urti contro il fermo????

L'apparecchiatura è saldamente fissata su un blocco di calcestruzzo avente massa di circa 600 kg, volume di 0,25 m3 e dimensioni tali da assicurare un'altezza di lavoro adatta per lo stampo.

La base dell'apparecchiatura è, inoltre, fissata al livello della base di calcestruzzo mediante bulloni di ancoraggio e un sottile strato di malta deve essere collocato tra la base di calcestruzzo per assicurare un contatto generale privo di vibrazioni.

 

Strumento impiegato per due tipi di prove: costipamento di provini prismatici di malte o lavorabilità su malte tissotropiche.Strumento impiegato per due tipi di prove: costipamento di provini prismatici di malte o lavorabilità su malte tissotropiche.