La preparazione dei provini utilizzati nella maggior parte dei test per le prove di resistenza meccanica sono realizzati usando stampi in acciaio.
Esistono differenti tipologie di stampi, a seconda del provino che deve essere utilizzato per la prova.
Nell'ambito delle prove sui materiali per l'edilizia gli stampi più utilizzati sono essenzialmente 2:

  1. stampo in acciaio con durezza HV 400, a 3 posti, per realizzare travetti 40mm X 40mm X 160mm, conforme alla norma UNEN196-1. Tale stampo viene utilizzato per la preparazione dei provini impiegati nelle prove di resistenza a flessione e compressione su cementi e malte.
  2. stampo in acciaio a 3 posti con ghiere portaspine nelle testate, e chiusure con pomelli a vite. Lo stampo è adatto al confezionamento di 3 provini, ciscuno di dimensione 40mm X 40mm X 160mm ed è utilizzato per la prova di ritiro lineare.

 

Tutti gli stampi sono provvisti di trattamento anticorrosione superficiale, normati e hanno il loro numero di serie su ogni accessorio che costituisce lo stampo completo.
Per la compattazione del materiale si utilizza la tavola a scosse ed il metodo manuale.

 

Strumento utilizzato per ottenere tre provini prismatici di dimensioni 160x40x40 mm. Strumento utilizzato per ottenere tre provini prismatici di dimensioni 160x40x40 mm.

Stampi di acciaio per cubi e travetti, robusti, con separatori a incastro, e con pareti interne accuratamente lavorate, sono particolarmente consigliati per prove di laboratorio.