Il Misuratore ritiro strato sottile - TLMS  è uno strumento utilizzato per valutare i movimenti dovuti al ritiro o all'espanzione nei sistemi a strato sottile, durante la fase plastica e di indurimento del materiale sottoposto a test. E' composto da due unità laser associate a due riflettori, grazie ai quali vengono misurati e registrati i valori di contrazione o espansione legati al fenomeno di ritiro o espansione. Le unità laser possono essere collocate orizzontalmente ai due riflettori per leggere i movimento di contrazione o espansione lungo la lunghezza del campione, o verticalmente per misurare le contrazioni o espansioni lungo l'asse del campione, movimenti legati all'imbarcamento o rigonfiamento del materiale.
Il materiale viene inserito in uno stampo sottile flessibile. Per la lettura dell'imbarcamento i due laser sono diretti verticalmente su una coppia di riflettori leggeri, che vengono posti sulla superficie superiore della malta fresca. Man mano che il materiale subisce movimenti, si spostano anche i riflettori posti sulla superficie del materiale. I due laser registrano i movimenti in termini di distanza tra riflettore e il punto di origine del laser stesso. Le variazioni di distanza sono registrate con una precisione di 0,1 μm grazie ad un data logger. Con un web browser standard è possibile la lettura dei dati e la loro visualizzazione sottoforma di grafici e di tabelle.
Con i risultati ottenuti è possibile indagare i diversi paramentri di formulazione e le loro influenze sulle diverse fasi di ritiro ed espansione nei prodotti a strato sottile, come per esempio i pavimenti autolivellanti.

 

Speciale set-up che permette di studiare alcuni meccanismi di contrazione o espansione iniziale di sottili strati di malta a presa rapida.Speciale set-up che permette di studiare alcuni meccanismi di contrazione o espansione iniziale di sottili strati di malta a presa rapida.