Il forno a muffola presenta una camera in materiale refrattario di dimensioni 200 mm x 120 mm x 80 mm (profondità*larghezza*altezza), con capacità di 2 l.
Il rivestimento interno dell’apertura della porta sono realizzati in acciaio inossidabile per resistere alla corrosione e alle deformazioni dovute alle alte temperature. Il forno è in grado di raggiungere una temperatura massima di 1200 °C. È dotato di un sistema di controllo preciso e stabile della temperatura digitale, grazie ad un algoritmo di controllo con funzioni di auto-aggiustamento.
I campioni vengono collocati all’interno della camera mediante pinze, e contenuti in crogioli di materiale ceramico capaci di resistere alle alte temperature.
Lo strumento può essere utilizzato per i trattamenti delle sostanze chimiche e/o dei manufatti ad elevata temperatura, fra cui tempra, ricottura e rinvenimento di piccoli getti metallici e leghe; cottura, dissoluzione e analisi di metalli, ceramici e grafite; calcinazione di polveri ad elevata temperatura (per esempio per determinare il contenuto di carbonato di calcio in miscele di cemento); oppure per effettuare rampe termiche su campioni sottoposti a temperature molto alte.

 

Forno utilizzato per il controllo di materiale organico e per effettuare rampe termiche su campioni sottoposti a temperature molto alte.Forno utilizzato per il controllo di materiale organico e per effettuare rampe termiche su campioni sottoposti a temperature molto alte.