Impermeabilità all’acqua in pressione applicando su un provino 150 mm x 150 mm x 100 mm una pressione di 1,5 bar per 7 giorni. La prova deve essere effettuata su almeno 3 campioni.

I campioni utilizzati per effettuare questo test sono i campioni di calcestruzzo cubici, cilindrici o prismatici con dimensione minima della superficie del campione da testare non inferiore a 150 mm e nessun altra dimensione inferiore a 100 mm. Nel caso di prove su impermeabilizzanti o malte di ripristino, un substrato di calcestruzzo viene rivestito con questo prodotto. L'acqua in pressione viene applicata alla superficie di calcestruzzo indurito. Il campione è successivamente diviso e viene misurata la profondità di penetrazione sul fronte. La prova deve essere effettuata quando il campione ha una stagionatura di almeno 28 giorni. Non applicare la pressione dell'acqua alla superficie ruvida del campione. Porre il campione nell’apparecchiatura e applicare una pressione dell'acqua di (500 ± 50) kPa per (72 ± 2) h. Durante la prova, osservare periodicamente l'aspetto delle superfici del provino non esposte alla pressione dell'acqua e notare l’eventuale presenza di acqua. Se si osserva la perdita, prendere in considerazione la validità del risultato e registrare la situazione. Dopo che la pressione è stata applicata per il tempo specificato, rimuovere il campione dall'apparecchiatura. Pulire la superficie su cui è stata applicata la pressione dell'acqua per rimuovere l'acqua in eccesso. Dividere il campione a metà, perpendicolarmente alla faccia su cui è stata applicata la pressione dell'acqua. Quando si divide il campione, e durante l'esame visivo, posizionare la superficie del campione esposto alla pressione dell'acqua sul fondo. Non appena la superficie divisa è asciugata a tal punto che il fronte di penetrazione dell'acqua può essere visto chiaramente, marcare il fronte dell’acqua sul provino. Misurare la profondità massima di penetrazione e registrare al millimetro più vicino. La profondità massima di penetrazione è il risultato del test ed è espressa in mm. Questa procedura di prova viene utilizzata per testare rasanti, autolivellanti, calcestruzzo, malte da ripristino, impermeabilizzanti e malte per la protezione superficiale.

 

 

Tipologia materialeNorma di riferimentoMetodo di prova
rasanti EN 998-1
  •  
autolivellanti EN 13813
  •  
malte da ripristino EN 1504-3
  •  
impermeabilizzanti EN 14891 EN 14891
calcestruzzi - EN 12390-8
malte protezione superficiale EN 1504-2
  •  

 

 

 

Strumenti utilizzati per effettuare la prova: Apparecchio a 3 posti per prova di impermeabilità

 

La prova consiste nel misurare la profondità massima di penetrazione dell'acqua.La prova consiste nel misurare la profondità massima di penetrazione dell'acqua.