La prova consiste nel valutare lo spandimento dei materiali fluidi (autolivellanti e massetti).

Le attrezzature utilizzate per eseguire questo test consistono in:
• tavola a scosse: telaio in acciaio costituito da 2 parti, una fissa ed una oscillante con uno stampo di bloccaggio rapido e carter di protezione. Altezza di caduta di 15 mm con una frequenza di 60 gocce al minuto. Dispositivo di comando, con quadrante a 3 cifre per i cicli di programmazione e arresto automatico a fine prova;
• stampo a tronco di cono: in acciaio inox, altezza stampo 60 mm, 100 mm di diametro e 70 mm. La superficie interna dello stampo e i bordi sono lisci. I piani contenenti i lati superiore e inferiore sono perpendicolari al loro asse. Lo spessore della parete dello stampo è di 2 mm. Lo stampo è conforme alla norma UNI EN 1015-3 “Metodi di prova per malte per opere murarie."

Procedure di prova.

La prova viene eseguita su un campione di circa 900 g di malta fresca che, dopo la miscela, viene inserita all'interno dello stampo troncoconico sul tavolo flusso. Collocare lo stampo troncoconico al centro del disco della tabella di flusso e disporre la malta in due strati, ciascuno dei quali deve essere costipato mediante almeno 10 brevi colpi di pestello per garantire un riempimento uniforme dello stampo. Dopo circa 15 secondi, sollevare lentamente lo stampo in verticale e diffondere la malta sul disco facendo vibrare la tabella dei flussi per 15 volte a frequenza costante di circa un colpo per secondo.

Risultati.

Misurare il diametro della malta in due direzioni perpendicolari tra loro utilizzando un calibro. Il diametro di diffusione è determinato in millimetri. Calcolare il valore medio delle due misure. Questo valore medio è il valore della consistenza del campione di prova.

Esempio di prova.

1) Posizionare lo stampo tronco di cono sul tavolo flusso.
2) Introdurre il primo strato di malta e dare 10 brevi colpi di pestello.
3) Ripetere questa operazione sul secondo strato di malta, lentamente sollevare lo stampo in verticale e impostare 15 colpi, mediante la tavola a scosse.
4) Dopo 15 colpi la malta si stabilizza.
5) Misurare il diametro della malta in due direzioni perpendicolari.

 

Tipologia materialeNorma di riferimentoMetodo di prova
massetti EN 13813 EN 13454-2

 

La prova consiste nel valutare lo spandimento dei materiali fluidi (autolivellanti e massetti).La prova consiste nel valutare lo spandimento dei materiali fluidi (autolivellanti e massetti).La prova consiste nel valutare lo spandimento dei materiali fluidi (autolivellanti e massetti).