Assorbimento d’acqua in g valutato come differenza tra la massa del campione asciutto e la massa del campione posto in immersione in (5/10) mm di acqua per 30 min. e 210 min. La prova viene effettuata su 6 campioni ottenuti spezzando 3 provini di dimensione 40 mm x 40 mm x 160 mm.

I provini hanno dimensioni 40 mm x 40 mm x 160 mm. Il test inizia dopo che i campioni sono stati stagionati per 21 giorni in condizioni standard (20 °C, UR 95%). Dopo 21 giorni dal confezionamento, ricoprire le facce laterali dei campioni mediante un silicone a reticolazione neutra in modo che siano impermeabili all'acqua. Successivamente pesare, con la precisione di 0,1 g, ogni campione di prova e poi inserirlo nella vasca, immerso in acqua con superficie superiore rivolta verso il basso, da 5 mm a 10 mm di profondità, avendo cura di evitare che le facce del prisma vengano a contatto tra loro. Mantenere il livello dell'acqua costante aggiungendo acqua quando necessario. Dopo 30 minuti togliere i campioni dall’acqua, rapidamente asciugare tamponando con un panno umido e pesare subito dopo. Reinserirli nel vassoio e ripetere la procedura dopo 210 minuti. Calcolare l'assorbimento d'acqua, in grammi dopo 30 minuti e 240 minuti di ciascun campione sottraendo la massa del campione secco alla massa del campione dopo l’immersione in grammi. Calcolare la media di almeno tre campioni. Questa procedura di prova viene effettuata per testare rasanti e fughe.

 

Tipologia materialeNorma di riferimentoMetodo di prova
rasanti EN 998-1
  •  
fuganti EN 13888 EN 12808-5

 

Strumenti utilizzati per effettuare la prova: Bilancia

Differenza tra la massa del campione asciutto e la massa del campione posto in immersione in (5/10) mm di acqua per 30 min. e 210 min.Differenza tra la massa del campione asciutto e la massa del campione posto in immersione in acqua per 30 min. e 210 min.