La presente norma descrive due metodi per la determinazione del contenuto totale di cloruri solubili in acido, nel calcestruzzo o nella malta induriti, al fine di stimare il rischio di corrosione delle armature di acciaio indotta dai cloruri.

Il campione deve essere in polvere, si fa quindi passare attraverso un setaccio da 1,18 mm o più piccolo.

Si pesa una quantità di polvere di calcestruzzo tra 1 g e 5 g e si pone in un becker da 250 ml, si bagna con 50 ml di acqua e 10 ml di acido nitrico da 5 mol/l aggiunti e poi si aggiungono 50 ml di acqua calda. Si riscalda la miscela fino all’ebollizione e si lascia bollire per almeno 3 minuti mescolando continuamente.

Metodo A (metodo di Volhard): si filtra la soluzione di prova utilizzando carta a tessitura media, si aggiungono 5 ml di soluzione di nitrato d’argento con una pipetta e si mescola vigorosamente per far precipitare i cloruri. Si aggiungono poi 5 gocce della soluzione indicatore di solfato di ferro e ammonio e si titola con una soluzione di tiocianato di ammonio, una goccia per volta, agitando in continuazione la soluzione finché la leggera colorazione bruno rossastra non scompare più. Si registra quindi il volume della soluzione utilizzata nella titolazione e si calcola il contenuto di cloruri come percentuale del contenuto di ioni cloruro sulla massa del campione.

Metodo B (titolazione potenziometrica): si determina il contenuto di cloruri con una soluzione 0,1 M di nitrato d’argento in una titolazione potenziometrica, annotando il consumo della soluzione di nitrato d’argento nella titolazione. Si utilizza il metodo della derivata prima e si calcola il contenuto di cloruri del calcestruzzo come percentuale di ioni cloruro per massa di campione.

Per l’utilizzo di entrambi i metodi va preparata anche la soluzione bianca che consiste nell’effettuare la stessa procedura senza alcuna porzione di prova di calcestruzzo.

 

Tipologia materialeNorma di riferimentoMetodo di prova
calcestruzzi - EN 14629

 

Determinazione del contenuto totale di cloruri solubili in acido, nel calcestruzzo o nella malta induriti. Determinazione del contenuto totale di cloruri solubili in acido, nel calcestruzzo o nella malta induriti.

Determinazione del contenuto totale di cloruri solubili in acido, nel calcestruzzo o nella malta induriti. Determinazione del contenuto totale di cloruri solubili in acido, nel calcestruzzo o nella malta induriti.