Le attrezzature utilizzate per eseguire questo test sono:
Stampo a forma cilindrica: in acciaio inox altezza stampo 50 mm, 84 mm di diametro, mescolatrice per preparare la malta, di tipo conforme alla EN 196-1, pestello per dare eventualmente dei colpi alla malta una volta inserita nello stampo cilindrico, calibro di misurazione per diametri fino a 300 mm con accuratezza di 1mm, clima normalizzato di laboratorio, contasecondi con precisione di 1 s.
Tutti i materiali devono essere condizionati nel clima normalizzato di laboratorio per un periodo non minore di 24 h prima della miscelazione.
Il valore di spandimento deve essere determinato nel clima normalizzato di laboratorio. Il campione deve essere sottoposto a prova dopo (10±5) min, dopo (30±5) min o dopo altri tempi concordati con il produttore.
Prima di eseguire le prove, la malta deve essere rimescolata per un periodo di (20±2) s.
Ad ogni intervallo di tempo, devono essere sottoposti a prova due campioni.
La superficie interna dello stampo dei bordi è liscia. Lo spessore della parete dello stampo è di 2 mm. Prima dell’operazione si raccomanda di pulire con un panno umido l’interno del cilindro.
Procedure di prova non normata. La prova viene eseguita su un campione di circa 2000 g di malta fresca che, dopo la miscela, viene inserita all'interno dello stampo cilindrico sul tavolo. Collocare lo stampo troncoconico al centro del tavolo e introdurre la malta in unico strato, dare eventualmente brevi colpi di pestello per garantire un riempimento uniforme dello stampo. Sollevare lentamente lo stampo in verticale, cosicché si diffonde la malta sul tavolo perfettamente in piano orizzontale.
Risultati: misurare il diametro della malta in due direzioni perpendicolari tra loro utilizzando un calibro. Il diametro di diffusione è determinato in millimetri. Calcolare il valore medio delle due misure. Questo valore medio è il valore dello spandimento del campione di prova.

Esempio di prova.
1) Posizionare lo stampo cilindrico sul tavolo perfettamente piano.
2) Introdurre lo strato di malta e dare eventualmente brevi colpi di pestello.
3) Lentamente sollevare lo stampo in verticale cosicché si diffonde la malta sul tavolo avente piano orizzontale.
4) Misurare il diametro della malta in due direzioni perpendicolari.

 

Tipologia materialeNorma di riferimentoMetodo di prova
autolivellanti EN 13813
  •  

 

La prova consiste nel valutare lo spandimento di materiali fluidi.