Con il termine di bagnabilità si indica la capacità di uno strato di adesivo, spalmato con spatola dentata, di bagnare la piastrella (UNI EN 120004).

Per la determinazione del potere bagnante degli adesivi per piastrelle ceramiche e similari, si fa riferimento alla UNI EN 1347.

Per eseguire questa prova servono piastrelle di vetro quadrate di dimensione (100±1) mm x (100±1) mm x (6±0.5) mm, dei pesi capaci di esercitare una forza di (50±0.1) N con una sezione di (100±1) mm x (100±1) mm, una cazzuola dentellata e una lastra di calcestruzzo. La lastra di calcestruzzo deve rispettare la UNI EN 1323, ovvero deve avere uno spessore minimo di 35 mm, un contenuto di umidità minore del 3% in massa, un assorbimento superficiale dopo 4h compreso tra 0.5 cm3 e 1.5 cm3.

Per effettuare tale test occorre preparare almeno 2Kg di adesivo (secondo quanto stabilito dal produttore). La procedura prevede di inserire per primo il liquido nella mescolatrice, di versarvi la polvere e mescolare per 30s. Dopo la mescolata occorre togliere la pala e ripulirla per 1 min. e in seguito bisogna rimescolare per un altro minuto.

Una volta pronto l'adesivo, occorre applicarne uno strato sottile su una lastra di calcestruzzo con una cazzuola a lama liscia. Successivamente bisogna applicare su esso, con una cazzuola dentellata, uno strato più spesso con un angolo di 60° rispetto alla lastra.

Dopo aver steso l'adesivo cementizio bisogna posizionarvi le piastrelle a intervalli di tempo differenti, ovvero nell'immediato, dopo 5 min., 10 min., 20 min. e 30 min., caricandole con un peso di (50±0.5) N per 30 s.

Dopo circa un’ora bisogna girare le piastrelle e determinare la superficie di contatto tra lo strato di adesivo e le piastrelle in termini di percentuale dell'area totale della stessa. I risultati ottenuti saranno riportati in percentuale.

 

Tipologia materialeNorma di riferimentoMetodo di prova
adesivi EN 12004 EN 1347

 

Capacità di uno strato di adesivo, spalmato con spatola dentata, di bagnare la piastrella.